Lanciate una corda

“io non so chi è “un altro”

se questo continuerà non credo

                                                                                                                  ci sarà più un fil di vetro

a separare la vita dalla morte!!”

scioltodispersosparsoilgrigio

 

Dietro l’ultima montagna, il livore del sole.

 

Qualcosa  non va

voglio  sapere quello ….

 

Come stai?         Bene.

Che hai fatto?     Niente.

 

con la voglia di essere più piccolo possibile di passare il meno possibile osservato

 

 

grigiogrigio

grigio        grigiogrigiogrigio              grigio

grigio        grigio                         grigio

in un cilindro, quasi più tranquillo, solo più nevrotico.

In un cilindro, con pareti di plastica e dei sassi grigi intorno

 

non cadono, non levano l’aria, solo l’assenza

 

non possono cadere è sicuro, stanno,

lì,

ma anche tu

resti in un cilindro di plastica dalle pareti lisce, in un altro

come la vita di chi attende, teme.

Non come sicurezza al contrario

da cui nonse ne può uscire not-sense                ,e: mi annoia!

 

In questo tempo precocemente invecchiato, abitando

come il drogato la verità dell’esistenza, affogato

questo itinere del tempo sul volume della musica

come teenager in camera,

cerco parole di chi si trova a muoversi nel sociale

come spazio non in disuso, dove non è il caso di lanciare messaggi

perché non c’è anima viva che li raccoglie.

 

Questo è vuotonientegrey

 

ognuno.                                   in un mondo a-sè, unico, il mondo che ospita il voi e il sé.

Sta a Voi scoprirLo.

 

rope-2392482_960_720.jpg

Annunci

Informazioni su Mehiel Free

The Sky and The Earth Meet in The Horizon, My Art and My Profession Meet in This Blog. . . A Poet, a painter, a wanna-be video-editor, specialized in Migration/Immigration, Degrees in Giornalism (MA) and Literature and Philosophy (BA). Collabs welcomed!
Questa voce è stata pubblicata in Poesie 2008 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lanciate una corda

  1. Aria Mich ha detto:

    Scrivi in modo singolare, bisogna leggerti per bene! In ogni caso, sono forti le tue parole.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...