L’ora della sera

 

L’ora della sera,

un altro sonno

sui marciapiedi lividi
dopo cena

e grandi abbuffate.

Tutto mi mette un’indesiderabile malinconia…

Le macchine si perdono lungo la scia di luci
i fari scoppiano dietro gli angoli
ad incrinare la notte,
lo sguardo fisso
dei ragazzi, a terra, si riaccompagnano verso casa                                                                                 lungo la via Prenestina da San Lorenzo fino a Largo Preneste, Villa Gordiani                              e più e più oltre Tor de’ Schiavi e Centocelle verso la Togliatti e l’Acqua Vergine
opprimono l’imbarazzo del sonno che pure temono come una sconfitta
mentre la mente è in un polo di guida tra i confini di un continuo misurarsi,

cammino sul ciglio come un dubbio, nel mio essere laico

la via sembra srotolarsi seguendo le stelle come le spalle                                                         chine di quelli che invece sorprendono l’oriente dalle carovane

e amano il crepuscolo.

Queste note nella notte da dove nasce il vento
è il freddo dei poeti;

soli veniamo
e vediamo venire;

…poi un altro giorno…

Senza lingua. Senza lacrime.
Vedo delle navi grigie
abbandonare l’ancora. E vorrei sparire.
Senza quelli che se ne vanno da un festival a un ristorante.
Senza quelle fiabe, quei cartoni animati.

C’è la vita di chi non accetta ed è costretto ad andarsene.

Qualcuno se ne può accorgere per favore? ..nella tana della miniera, nella terra dell’oro
mentre tutti lasciano spazio
al bisogno di ritrovarsi,
per quelli che la notte è presepe, sui libri di studio
in esilio curiosa, nessuno mi ha chiesto cos’è il crepuscolo degli dei!

Nessuno capisce che nel mondo c’è qualcosa che non va?

Tutti dormono. Dopo l’ora della sera. Un altro sonno…

 

Annunci

Informazioni su Mehiel Free

The Sky and The Earth Meet in The Horizon, My Art and My Profession Meet in This Blog. . . A Poet, a painter, a wanna-be video-editor, specialized in Migration/Immigration, Degrees in Giornalism (MA) and Literature and Philosophy (BA). Collabs welcomed!
Questa voce è stata pubblicata in Poesie 2007 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...