Finché, sul fiume sospeso; seguendo…

 

Cavaliere anarchico, madre sacrificale. L’istinto e la passione.    uguale dolore.

di non comprendere

la madre di tutte le colpe..

 

Insofferente crebbe nella libera giustizia d’essere.

Era vento. Malinconico come la spuma del mare dileguandosi va

sulla battigia… quando s’impasta

d’urla strozzate di bimbi del primo sonnacchioso pomeriggio

e sabbia bagnata

affondata dalle  orme di corse troppo felici

 

…in pianto sapeva delle foglie dorate

cadute. Ma l’autunno è sempre

e solo.

Spirito vagabondo,

nel sangue il blues faceva blue

per questo non dava del Lei

Dottore

Collega

Professore

…lui aveva il blue del blues

Memphis-Blues-1912

 

 

…lo schiavo era qualcun’altro. Quello chino, genuflesso, come nella preghiera

nel sonno di un sogno

di qualcun altro;

 

 

lui cercava per dannarsi, per non trovare

                                                                                   …quando si ha poi si ha paura di perdere.

 

Ma…Rifugiava se stesso nei bar

negli avanzi dei ristoranti

in affetti spiati…                        sulle panchine, al bordo dei locali di qualche civiltà , fuori pista,

fuori dai jeans…

 

Are you confused
To the point in your mind
Though you’re blind
Can’t you see you’re wrong
Won’t you refuse
To be used
Even though you may know
I can see you’re wrong
Please, please, please open your eyes
Please, please, please don’t give me lies

Riciclava i morti di sigaretta

negli angoli bui, sui marciapiedi stretti, nelle campagne forti

nell’odore della pioggia.

…masturbava la mente con le ragazze che salivano sui bus

con quelle che per telefono

comunicavano i trenta ai loro papà,

quelle che per rigetto gli negavano il baratto d’un sorriso

 

…perchè nel sangue gli correva il blues senza il dogma

senza standard…

 

…ma senza la bottiglia, una penna e un morto di sigaretta

un uomo di blues

non batte le strade;

 

c’è chi cerca di somigliare alla vita e chi la è…

 

è per le ragazze di campagna

che non conosceva

con le ginocchia strette

andava componendo poesie,

reticolati di Bravais

indiani015

mentre intorno si vedeva crescere i caldi bordelli

di sconosciute amicizie

 

era un uomo col blues che gli scorreva nelle vene

disperso

spirito in fiamme d’un raggio viola

 

diceva dell’arte che cos’è:  un uomo buono

che soffre dannatamente.

 

Annunci

Informazioni su Mehiel Free

The Sky and The Earth Meet in The Horizon, My Art and My Profession Meet in This Blog. . . A Poet, a painter, a wanna-be video-editor, specialized in Migration/Immigration, Degrees in Giornalism (MA) and Literature and Philosophy (BA). Collabs welcomed!
Questa voce è stata pubblicata in Poesie 2007 e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Finché, sul fiume sospeso; seguendo…

  1. Pingback: Suicidio Vostro, Mia Libertà | La Fiamma Viola di Mehiel Free

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...