Di Maio ad Otto e 1/2

Avevo promesso. Ma la politica è qualcosa di straordinariamente ossessivo, come una mora selvaggia e ferita che ti richiede attenzioni continue.

Ieri. La 7, solita, Otto e 1/2. Tre giornalisti La Gruber, Cerasa (direttore simpatico del Foglio) e Angela Mauro (brava giornalista di sx dell’Huffington).

Qui la puntata http://www.la7.it/otto-e-mezzo/rivedila7/otto-e-mezzo-28-05-2015-156126

Alcune domande che sono state poste, dopo una accettabile discussione sull’immigrazione e i campi Rom, sono state fatte accerchiando il vicepresidente della Camera Di Maio improntate non a conoscere ma (uso una parola forte) ad “incriminare”, a mio parere queste sono state inutili e di basso profilo.

Cerasa chiede:

< Perche il M5S non presidia i campi Rom dicendogli di andarsene di qua!>

Comunque sorvolando il revanscismo squadristico della domanda, è posta su di un alone semplicistico propagandandistico e non culturalmente disquisitorio. Il giornalismo secondo me dovrebbe dialogare per raccontare.

Tra le tante domande. Tese a smascherarne quasi una colpa del partito-movimento di cui Di Maio fa parte. Avvertivo un pregiudizio di fondo. Gli hanno chiesto:
< Valeria Ciarambino, candidata del M5S alle Regionali in Campania, è “direttore” di Equitalia; perchè sul sito del M5S Campania non è menzionata l’azienda? >
Di Maio farfugliando qualcosa ha solo risposto che non è direttore ma dipendente, con una notevole differenza!

Cosa penso? Che la debolezza del M5S sta nel fatto di essere un movimento concettuale partito da due persone in un contesto di difficile adattamento. Difficile è inserire dinamiche nuove in binari e solchi inesistenti o sfalsati, l’aratro sbanda ed è difficile seminare. Il nome dell’azienda non è stato specificato per una debolezza dell’autorice, ed anche ingenuità, per motivi elettorali. Era difficile inserire il nome di un’azienda, così pesante. Avrebbe disorientato l’elettore medio. Ma ai fini della chiarezza, sempre e comunque per me, andava fatto e andava spiegato.
Detto questo per me la domanda resta inutile. Cosa ottiene? Cosa adduce?        Dove vuole arrivare?

Il Movimento non è perfetto, si sà, lo sappiamo ma è qualcosa.
Non è nemmeno con un grosso sostrato culturale come agogno e spero e vorrei.
Ma il Mondo – ricordo umilmente – è stato creato da una cellula anamorfica, in maniera graduale. Il M5S è stato un bastone in un ingranaggio (la politica) che andava avanti referenzialmente dagli anni ’80 (ad essere indulgenti) e bisognava interrompere. Sciogliere questi corpi solidi nel vento dei tempi moderni.

La Gruber, enplein, ha anche salmodiato dalla vetta della verità, come stesse rilevando il Verbo: < Bisogna dire, che gli altri partiti si sono anche rinnovati, diciamolo, bisogna dirle certe cose! >

Ahhahahahahahahahaha ma dai! Ma veramente lo hai detto?!?!

Vorrei non commentare; mi limito a dire – dal basso della mia seggiolina di fronte ad un computer – che se non avessero fatto quei mini passettini i partiti, nei risultati elettorali, sarebbero veramente stati spazzati via.

Chiudo. Il M5S non è la peste bubbonica come potrebbe essere La Lega (dalla vetta della sua ignoranza) e nemmeno Renzi è qualcosa di pericoloso.
Il fattore R. – Renzi – si sta muovendo appoggiato e seguito dall’Europa (oramai stiamo in un progetto di edificazione comune quindi le grandi manovre si fanno all’unisono) in una direzione, non dico giusta ma mi ripeto, comune.
A me personalmente non piace il fattore R. Semplicemente perchè non mi piace lo stile. Non mi piace il poco spessore che ha. Ma di questo me ne faccio una ragione.
Quello che mi dispiace è che se il M5S fosse al governo attuerebbe e ascolrterebbe lo stesso l’Europa ma discutendo. Quello che cambierebbe sarebbe l’impronta, l’attuazione delle direttive europee, cambierebbero alcune priorità.
Ma anche questo servirebbe poco e sarebbe lo stesso utopistico se in Europa non ci fossero forze pronte a sostenere politiche nuove.
Ecco Syriza sarebbe un interlocutore. Podemos mi dà da pensare, aspettiamo.                    Non dico sono perfetti ma avrebbero orecchie. Orecchie nuove.

Da soli non si fanno miracoli.

Annunci

Informazioni su Mehiel Free

The Sky and The Earth Meet in The Horizon, My Art and My Profession Meet in This Blog. . . A Poet, a painter, a wanna-be video-editor, specialized in Migration/Immigration, Degrees in Giornalism (MA) and Literature and Philosophy (BA). Collabs welcomed!
Questa voce è stata pubblicata in Opinioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...